Pubblicato da: lauv83 | giugno 29, 2013

A BOGOTA’ IN RAPIDISSIMA VISITA.. E VIA VERSO IL CARIBE

Da Mocoa siamo andati alla capitale, Bogotà, per una visita veloce di un giorno e mezzo. È una tipica grande città industriale che però in qua ed in là presenta scorci storici affascinanti. Senza badare alla guida ci siamo persi per la città.

Abbiamo visitato in particolare:

  • Monserrate (il colle dai cui 3152 m di altezza si ha una bella vista della città e che ospita un santuario sulla sua cima),
  •  il Museo dell’oro (che tratta in generale della storia di tutti metalli, con particolare accento sull’oro, ed in più aveva una sezione –probabilmente temporanea- in cui venivano mostrati cortometraggi molto interessanti riguardo la composizione della popolazione colombiana; aveva un piccolo costo d’entrata ma valeva la pena)
  • Museo di Botero (che espone molte delle più famose opere del maestro colombiano)

 Bogota (71)

Bogota (43)

Bogota (19)

Alla sera, girando per la via principale, risaltavano le luce dei vari negozi e centri commerciali aperti fino a tardi. In uno di questi, ho quindi approfittato per farmi il piercing al naso. Inoltre gente che vendeva ogni sorta di prodotto in strada. Non mancavano, infine locali e localini, bar e ristoranti per uscire. Bogotà è sicuramente una città viva.

 Bogota (33)

L’appuntamento a Cartagena. Sicuramente c’erano molte altre cose da vedere e da sperimentare nella capitale ma noi abbiamo dovuto affrettarci a lasciarla per raggiungere la costa caraibica. Infatti, a Cartagena avevamo un appuntamento per viaggiare a Panama passando attraverso l’arcipelago di S. Blas con la compagnia San Blas Adventures.

Avremmo dovuto incontrarsi lì con i compagni di viaggio ed in un giorno e mezzo arrivare a passare la frontiera tra Colombia e Panama via terra e arrivare a La Miel in Panama. Quindi a questo punto iniziava il vero e proprio tour con la barca che ci avrebbe scarrozzato per 4 giorni e 3 notti per il famoso arcipelago di S. Blas (di cui racconterò a breve). Si sarebbe dormito nelle isole in amaca, in tenda e in ostello. Durante i giorni si sarebbe entrati in contatto con le popolazioni indigene locali,  fatto snorkeling e goduto delle spiagge. In questi giorni trasporto in barca, cibo e alloggio era incluso per un costo di 350$. Una nuova avventura per backpackers che aspettavamo con ansia. Infatti, avevamo prenotato il nostro posto più di un mese prima per non perdere quest’occasione. Segui il link se avere more info circa questa esperienza. Non mi sento se di raccomandarla ne di sconsigliarla.. perché alla fine per varie traversie che racconto di seguito non abbiamo potuto farla.

La partenza da Cartagena inizialmente era prevista il 10 luglio. Ma, mentre eravamo a Mocoa, ci era stato comunicato che  era  stata spostata al 6 luglio. Perciò abbiamo dovuto cambiare i nostri piani e saltare alcune parti della Colombia che ci sarebbe piaciuto visitare come per esempio la zona di Medelin e la zona cafettera e la città di Vila de Leiva. Come già ho detto, la vita del backpacker è fatta anche di scelte, di imprevisti e cambi di programma.. Così abbiamo raggiunto la costa nord e ci siamo fermati a S. Marta da dove saremo poi andati a Cartagena a onorare il nostro appuntamento con il gruppo di viaggiatori di San Blas Adventures .

Annunci

Responses

  1. […] la traversata Colombia-Panama ed il giro delle Isole di S. Blas con la barca S. Blas Andventures (vedi post di Bogotà), il giorno prima della prevista partenza eravamo in Cartagena, pronti ed ansiosi ma non sapevamo […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: